Aspetti applicativi ricetta elettronica: Assalzoo incontra il Ministero della Salute

Assalzoo insieme ad altre Associazioni di categoria (AIA, AISA, ASSOAVI, ASSOGENERICI, CIA, CONFAGRICOLTURA, UNAITALIA, COLDIRETTI, UNICEB, FARMINDUSTRIA) ha partecipato ad un incontro con il Ministero della Salute relativo all’avvio su territorio nazionale della prescrizione veterinaria elettronica.

Rammentando che l’obbligo di prescrivere farmaci veterinari e mangimi medicati in modalità elettronica è ormai in applicazione dallo scorso 1° gennaio, ma diverrà pienamente operativo all’indomani della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo, già reso noto dallo stesso Ministero e per cui sarà prevista una formazione ad hoc, il Direttore generale e i dirigenti ministeriali dei rispettivi uffici (IV e VII), hanno concordato nel concedere un periodo di “rodaggio” agli stakeholders e fornire la piena collaborazione da parte delle Autorità di controllo.

Il fine dell’incontro è stato quello di evidenziare le problematiche scaturite in seguito all’applicazione pratica di questo strumento digitale, agevolando il rilascio delle credenziali di accesso, sia quelle non ancora richieste che quelle in sospeso.

Questa l’occasione per Assalzoo di sollevare le problematiche riscontrate dagli Operatori del Settore dei Mangimi che utilizzano il Sistema Informativo Nazionale della Farmacosorveglianza.

Notevole l’impegno del Ministero della Salute (Borrello, Maggio, Cicero, Contu) e dell’IZS dell’Abruzzo e Molise (Secone) che stanno ascoltando tutti i portatori di interesse – questo incontro era già stato preceduto con i Veterinari e con i farmacisti – così da rendere la ricetta elettronica e i relativi servizi maggiormente funzionali.