Veronesi incontra i Direttori generali del Ministero della Salute

Nell’ambito degli incontri istituzionali di inizio mandato, il Presidente Marcello Veronesi, accompagnato dal Segretario Generale Lea Pallaroni, ha incontrato a Roma il 27 luglio i Direttori Generali del Ministero della Salute delle due principali Direzioni di riferimento per l’Associazione.

Direzione Generale della Sanità Animale e del Farmaco veterinario

Il Direttore Silvio Borrello, complimentandosi con il neoeletto Presidente per la recente nomina, ha confermato la positiva e consolidata collaborazione con Assalzoo. Nel corso dell’incontro sono state affrontate numerose tematiche di interesse associativo e dell’intero comparto zootecnico; il Presidente ha anche informato relativamente al conferimento di una delega sulla sicurezza alimentare ad un Vice-Presidente con formazione professionale specifica, motivata dalla necessità di un maggiore coordinamento con le Autorità di controllo. Le richieste di Assalzoo hanno trovato il pieno consenso dell’Istituzione, che ha condiviso le difficoltà di rendere completamente operativo il Piano Nazionale Integrato a livello di tutte le Amministrazioni interessate.

Il tema della gestione del farmaco veterinario ha occupato buona parte dell’incontro durante il quale sono stati affrontati diversi aspetti: l’entrata in applicazione dell’obbligo della ricetta elettronica e le relative difficoltà operative, la tutela delle produzioni nazionali anche in ambito internazionale, la figura del  veterinario aziendale ed il controllo del carry-over nella produzione di mangimi medicati, specificatamente “medicato-su-medicato”.

Riguardo ai medicinali veterinari, Assalzoo ha richiesto di risolvere quanto prima la mancanza di un esperto di ecotossicità nella Sezione Consultiva del Farmaco Veterinario, assenza che di fatto sta causando un blocco delle autorizzazioni nazionali da oltre un anno e mezzo a svantaggio delle sole aziende site sul territorio italiano.

Infine si è fatto cenno alle problematiche relative alla disarmonizzazione a livello regionale delle misure sanitarie per l’influenza aviaria ed alle recenti allerte per presenza di fibre plastiche in farina di pesce importata da alcuni Paesi terzi.

L’incontro si è svolto in un clima di apertura con l’invito a meglio approfondire alcuni aspetti per permettere ai Servizi del Ministero di fornire chiarimenti ufficiali.

Direzione Generale per l’Igiene e la Sicurezza degli Alimenti

Clima altrettanto positivo nell’incontro con il Direttore Gaetana Ferri, la cui Direzione tratta temi importanti fra cui il sistema di allerta per alimenti e mangimi (RASFF), i sottoprodotti di origine animale e prodotti derivati non più destinati al consumo umano, i pesticidi, gli OGM e le esportazioni degli alimenti.

Si è colta l’occasione per condividere le difficoltà riscontrate nella gestione di alcune allerte, la preoccupazione per la recente sentenza della Corte di Giustizia Europea sulle NBT (New Breedings Techniques), la complicata situazione dei pesticidi e l’importanza dell’attività del Ministero della Salute per aprire nuovi mercati (ad es. la Cina) per i prodotti di origine animale.