25 giugno 2015

Assalzoo, prezzi delle materie prime in ribasso ma resta l’incognita della instabilità dei mercati

Milano, 25 giu – Quest’anno la dipendenza cronica dell’Italia dall’importazione di materie prime vegetali per l’alimentazione degli animali non influenza in negativo l’andamento del settore mangimistico. La riduzione dei prezzi ha generato un effetto a cascata sui mangimi, garantendo una tenuta della produzione di cui ha beneficiato tutta la zootecnia e le produzioni di alimenti di origine animale – molti delle quali eccellenze del Made in Italy alimentare. In frenata i prezzi di soia, mais, grano tenero e di tutte le principali commodities che vengono normalmente impiegate nell’industria mangimistica. È quanto emerge dall’analisi dei dati presentati a Milano all’Assemblea di Assalzoo, l’Associazione italiana tra i produttori di alimenti zootecnici.