21 marzo 2019

Assalzoo, Veronesi: “Approvazione Direttiva pratiche commerciali, un passo importante per la crescita dell’agroalimentare italiano”

Roma, 18 mar – Diventa ormai realtà a livello europeo la direttiva sulle pratiche commerciali sleali che rappresentano un fenomeno abbastanza frequente nella filiera dei prodotti agroalimentari. Una norma pensata per tutelare agricoltori, industrie alimentari, intermediari, rivenditori al dettaglio, tutti operatori caratterizzati da notevoli differenze di potere contrattuale, con piccole medie imprese da una parte e grandi imprese dall’altra.

La preoccupazione era già ben nota e sono dieci anni che si dibatteva in Europa,  tanto che molti Stati hanno adottato normative nazionali in materia per contrastare il fenomeno. In Italia una normativa contro la concorrenza sleale è stata emanata sette anni fa, con l’articolo 62, e questa può essere considerata un percorso di rodaggio già avviato ma che in un regime di mercato unico a livello europeo necessitava di una disciplina e di una applicazione uniforme.