31 marzo 2020

Mais, firmato dalla filiera l’Accordo Quadro per promuovere la coltivazione

Roma, 31 marzo – È stato firmato l’“Accordo quadro per il mais da granella di filiera italiana certificata” che favorisce la stipula di contratti di filiera per il mais destinato all’alimentazione animale.

Al riguardo, ASSALZOO – in rappresentanza dell’industria mangimistica italiana – AMI, CIA, CONFAGRICOLTURA e COPAGRI – in rappresentanza dei produttori agricoli – ALLEANZA delle COOPERATIVE AGROALIMENTARI – in rappresentanza del mondo cooperativo – ASSOSEMENTI – in rappresentanza delle ditte sementiere – ORIGIN ITALIA – in rappresentanza dei Consorzi di Indicazioni Geografiche – esprimono grande soddisfazione per il risultato raggiunto.

L’Accordo Quadro sarà valido per le campagne cerealicole 2020, 2021 e 2022.

La firma del documento rappresenta un’ulteriore tappa del percorso avviato nel 2018 con la firma del Memorandum of Understanding sottoscritto per contrastare lo stato di forte crisi in cui imperversa la maiscoltura italiana e favorire la ripresa della coltivazione di una materia prima strategica per la zootecnia e la filiera agro-alimentare ed indispensabile per le produzioni di eccellenza del nostro Paese. Negli ultimi anni la produzione interna di granturco ha infatti registrato un pericoloso crollo delle superfici seminate di oltre il 50%, con una produzione che ha raggiunto un minimo storico.