1 aprile 2020

Piano mais, Veronesi (ASSALZOO): “Importante azione della Ministra Bellanova a sostegno della filiera agroalimentare”

Roma, 1 aprile – “Il settore mangimistico accoglie con soddisfazione la decisione di destinare risorse per favorire la coltivazione di mais, con 11 milioni di euro, e soia, con 9 milioni di euro, nell’ambito dei contratti di filiera. Due materie prime strategiche per la filiera agro-zootecnia-alimentare nazionale. In particolare per il mais questa misura avalla e completa l’adozione dell’”Accordo Quadro per il granturco da granella da filiera italiana certificata”, sottoscritto dalla filiera maidicola, per rilanciare la maiscoltura nazionale e diminuire la dipendenza del settore agroalimentare dall’approvvigionamento estero”. Sono le parole di Marcello Veronesi, presidente di ASSALZOO, l’Associazione nazionale tra i Produttori di alimenti zootecnici, all’indomani dell’intesa raggiunta in Conferenza Stato-Regioni sul decreto competitività delle filiere agroalimentari.

L’intervento si inserisce nel quadro delle misure messe a punto dalla Ministra Bellanova per contenere le ricadute economiche sul settore primario dell’emergenza coronavirus. Grazie all’intesa raggiunta ieri con le Regioni il Ministero potrà ora utilizzare i fondi della Legge di Bilancio 2020 anche per sostenere la coltivazione di mais, una coltura che sta attraversando una crisi pluriennale, con la riduzione delle superfici e della produzione e una caduta produttiva del 50%. La conseguenza diretta è stata un aumento delle importazioni che hanno raggiunto nel 2019 le 6,4 milioni di tonnellate con una perdita di 1,1 miliardi di euro per la nostra agricoltura.