Pubblicato il 3° Rapporto ISMEA sui trend domanda-offerta nel periodo Covid-19

ISMEA – Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare – ha pubblicato a giugno il 3°  Rapporto sulla domanda e l’offerta dei prodotti alimentari nell’emergenza Covid-19.

Dalle rilevazioni ISMEA, passata la prima fase in cui il sistema agroalimentare è stato relativamente meno colpito di altri settori dagli effetti del lock-down a seguito dell’emergenza sanitaria, è emersa con chiarezza la portata di alcuni fattori che lo hanno penalizzato in misura significativa.

La chiusura totale del canale Horeca e i contraccolpi sui flussi di esportazioni hanno un impatto maggiore rispetto all’aumento del consumo domestico.  Se infatti su questo fronte la spesa delle famiglie nel 2019 ha sfiorato gli 86 miliardi di euro, con un incremento reale sull’anno precedente dell’1,6%, le prospettive dei consumi extra-domestici per tutto il 2020 sono tutt’altro che incoraggianti: in base a ipotesi non particolarmente pessimistiche, si può stimare per il canale Horeca un calo di poco inferiore al 40% per un ammontare che si aggirerebbe attorno ai 34 miliardi di euro.